G0942936_.jpg

2 gennaio 2018 wp_6917406

Numerosi sono i percorsi che si possono affrontare su due ruote nel territorio cilentano, grazie alla sua conformazione unica è infatti possibile spaziare da lunghe passeggiate in pianura a più impegnativi percorsi collinari e montani, sempre in un clima confortevole grazie all’influenza del mare.

Proponiamo ai nostri clienti i seguenti percorsi:

  • Anello del Monte Bulgheria
  • Giro delle Marine cilentane
  • Scalata al Gelbison (Monte Sacro)
  • Tour delle tre regioni (Campania – Basilicata – Calabria)
  • Il Cilento Interno

152707944-63e0703f-cfcf-4c56-b31c-2c674a38be6a.jpg

17 agosto 2017 wp_6917406

A Celle di Bulgheria torna A’ Cillisi, un salto nel tempo con musiche e pietanze antiche

ELLE DI BULGHERIA. Ricchi banchetti a base di antiche pietanze contadine, allestiti nei cortili dei palazzi antichi e nei vicoli del centro storico.  Si respira aria di fine ‘800 a Celle di Bulgheria dove domani sera prenderà il via la quinta edizione d’ “A’ Cillisi”, l’ormai tradizionale e frequentatissima festa gastronomica che porterà il suggestivo borgo del Cilento indietro nel tempo. La kermesse, organizzata dall’associazione “Asscercellarum” in sinergia con il Comune, verrà presentata questa sera, alle ore 18.30, nell’ambito di un incontro-dibattito con le imprese e i giovani locali sul tema “Costruiamo un nuovo percorso produttivo”. Ricco il programma della manifestazione che si concluderà sabato sera: come sempre spettacoli nelle vie e nelle piazze del paese, performance itineranti, mercato degli antichi mestieri e taverne all’aperto dove riscoprire antichi sapori e ricette, ma anche giochi e laboratori per i più piccoli. Avvolto dalla magia del luogo, i turisti saranno ammaliati dalla fantasia e dal sapore di una cucina originale e stuzzicante, in un connubio di profumi, sensazioni ed emozioni. Dalla pasta fatta in casa alle zeppole fritte, dai cavatelli alle melenzane imbottite.  “Un’escursione del sapore e una reminiscenza delle vecchie tradizioni – spiegano gli organizzatori – il posto ideale per gustare pietanze cilentane e godere dell’ allegria e della musica di una grande festa popolare”. “Nulla è stato lasciato al caso – racconta con un pizzico di orgoglio il sindaco Gino Marotta – gli organizzatori, quasi tutti giovanissimi, hanno chiesto consigli alle persone anziane del paese per riprodurre usi e costumi di un tempo. E’ la festa di tutti, soprattutto dei turisti che non verranno accolti come visitatori ma come amici e familiari”. Info e programma completo su www.asscercellarum.it.

di VINCENZO RUBANO

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2017/08/16/foto/a_celle_di_bulgheria_torna_a_cillisi_un_salto_nel_tempo_con_musiche_e_pietanze_antiche-173169300/1/#9

 


IMG_4384-1.jpg

8 maggio 2017 wp_69174060

di PAOLO DE LUCA

Si avvicina l’estate e, come ogni inizio maggio, ritorna l’attesa classifica delle “bandiere blu”, che premiano le migliori località costiere in Italia e in Europa. Per questa trentesima edizione, la Fee (acronimo Foundation for Environmental Education) ha selezionato 342 spiagge in Italia (il 5 per cento in più rispetto alle 293 del 2016). Di queste, 15 sono in Campania, rispetto alle 14 dell’anno scorso, tutte selezionate sulla base di 32 criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.
Come previsto, è il Cilento a spadroneggiare, aggiudicandosi ben 12 dei drappi assegnati. Torna il riconoscimento alla spiaggia di Sapri, dopo la sua esclusione dalla classifica 2016. Confermate le bandiere di Anacapri e Massa Lubrense, più Positano, unica località della costiera amalfitana. La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale istituito nel 1987, Anno europeo dell’Ambiente e che viene riconosciuto ogni anno in 73 paesi. La valutazione viene effettuata, innanzitutto, sulla qualità delle acque di balneazione (che devono risultare eccellenti). Si aggiungono, poi, i servizi offerti dalla località in questione, la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, la regolamentazione del traffico veicolare, la sicurezza ed i servizi in spiaggia. La regione più premiata quest’anno, è la Liguria, con 27 località.

Questa la lista completa di tutte le località campane

Provincia di Napoli
– Anacapri – Faro/Punta Carena, Gradola/Grotta Azzurra
– Massa Lubrense – Baia delle Sirene, Marina del Cantone, Marina di Puolo, Recommone

Provincia di Salerno
Agropoli – Spiaggia Libera Porto, Lungomare San Marco, Torre San Marco, Trentova
Ascea – Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea
Pollica – Acciaroli, Pioppi
Vibonati – Torre Villammare/Santa Maria Le Piane, Oliveto
Positano – Spiaggia Grande, Spiaggia Arienzo, Spiaggia Fornillo
Sapri – Cammarelle, Lungomare di Sapri, San Giorgio
Centola – Marinella, Palinuro (Le Saline, Le Dune, Porto)
San Mauro Cilento – Mezzatorre

Montecorice – San Nicola, Baia Arena, Spiaggia Agnone, Capitello
Capaccio – Varolato/La Laura/Casina d’Amato, Ponte di Ferro/Licinella, Torre di Paestum/Foce Acqua dei Ranci
Pisciotta – Sud (Ficaiola, Torraca, Gabella), Nord (Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina Acquabianca)
Casal Velino – Dominella/Torre, Lungomare/Isola
Castellabate – Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro

 

fonte: Repubblica